TIPOLOGIE

Lo sapevate che, per poter riciclare i rifiuti edili, bisogna prima raccoglierli separatamente.

RICORDATEVI! Per i rifiuti edili si intendono: cemento, mattoni, piastrelle di ceramica, miscele di bitume, catrame di carbone e altri materiali contenenti il catrame, terra, pietre, residui provenienti da scavo e demolizione e altri rifiuti edili.

Riciclate!
I rifiuti edili vanno conferiti presso le aziende autorizzate per la loro gestione. È proibita la deposizione dei rifiuti edili al posto della loro generazione e nei luoghi non previsti per il loro conferimento. Le quantità più grandi di questo tipo di rifiuti si possono conferire nei centri di riciclo.

Lo sapevate che un litro di oli esausti può inquinare un milione di litri di acqua pulita.

Otpadna jestiva ulja svakodnevno proizvodimo i u svojim kućanstvima.

RICORDATEVI! Per oli esausti chiari e scuri si intendono: oli motore, oli industriali, oli cambio, oli minerali e sintetici, oli lubrificanti, oli di trasmissione di calore, oli turbine, oli idraulici, lubrificanti.

Riciclate!
Nella Repubblica di Croazia oli motore esausti si possono conferire presso le aziende autorizzate per la loro gestione oppure ai distributori di benzina (i contenitori gialli e rossi). Quantità più grandi di oli motore esausti si possono conferire nei centri di riciclo.

Lo sapevate che un litro di oli esausti può inquinare un milione di litri di acqua pulita.

RICORDATEVI! Per oli esausti chiari e scuri si intendono: oli motore, oli industriali, oli cambio, oli minerali e sintetici, oli lubrificanti, oli di trasmissione di calore, oli turbine, oli idraulici, lubrificanti.

Riciclate!
UNella Repubblica di Croazia oli motore esausti si possono conferire presso le aziende autorizzate per la loro gestione oppure ai distributori di benzina (i contenitori gialli e rossi). Quantità più grandi di oli motore esausti si possono conferire nei centri di riciclo.

Lo sapevate?
Per i rifiuti ingombranti si intendono: tutte le attrezzature per bagno, cucina e giardino, pavimentazioni, attrezzature per bambini, mobili e altri rifiuti ingombranti (serrande, veneziane, tende da sole, scale, scale autoportanti, tende per finestre, bastoni e supporti per tende, porte, vetri per finestre, finestre, infissi, carrozzina per disabili, oggetti decorativi di grandi dimensioni, attrezzatura per gli animali domestici, attrezzi da allenamento, attrezzi sportivi grandi, termosifoni, carta da parati, assi da stiro, stendini).

RICORDATEVI! I rifiuti ingombranti non devono essere dispersi in natura, ma non devono nemmeno essere depositati accanto ai cassonetti per la raccolta differenziata. La legge sulla gestione sostenibile dei rifiuti della Repubblica di Croazia prevede le multe da 3.000,00 a 10.000,00 kn per le persone fisiche per la dispersione dei rifiuti in natura..

Riciclate!
Tutti i tipi di rifiuti ingombranti, che non è stato possibile riparare, donare o regalare, vanno depositati nei centri di riciclo.

Lo sapevate?
Pile e batterie auto non devono essere conferite nei cassonetti per rifiuti urbani misti né nei cassonetti per la raccolta differenziata.

RICORDATEVI! Pile e batterie auto fanno parte dei rifiuti pericolosi che inquinano la natura e l’ambiente e danneggiano la salute.

Riciclate!
Le pile e batterie esaurite potete riportarle al negozio nel quale le avete comprate, i venditori, sia piccoli che centri commerciali, sono tenuti a ritirarle. Le pile e batterie auto esaurite si possono conferire negli appositi contenitori oppure possono essere depositate nei centri di riciclo!

I medicinali fanno parte dei rifiuti sanitari. Inoltre, ne fanno parte anche aghi, lancette, siringhe, bisturi e oggetti taglienti simili, creme e gel, vitamine, fluidi, prodotti farmaceutici e preparati ausiliari vari.

RICORDATE! Medicinali vecchi non devono essere conferiti insieme ai rifiuti urbani misti o buttati nel wc perché in questo modo inquiniamo l’ambiente.

Lo sapevate?
I medicinali scaduti possono essere inefficaci e pericolosi per la salute dei consumatori e quindi, devono essere depositati negli appositi contenitori e devono essere termicamente trattati – bruciati negli incendiatori per evitare che il loro contenuto si disperda nell’ambiente.

Riciclate!
Portate i medicinali scaduti in farmacia o ambulatorio più vicini oppure conferiteli negli appositi contenitori. Le farmacie sono tenute a ritirare i medicinali e rifiuti sanitari simili nonostante la loro provenienza. In alcune farmacie i medicinali vengono ritirati dal personale, mentre in altre potete conferire gli stessi negli appositi contenitori.

Lo sapevate?
Tutti i tipi di mobili per arredo domestico (armadi, tavoli, sedie, mensole, materassi, comodini, letti e sim.) appartengono alla categoria dei rifiuti ingombranti.

RICORDATEVI! Mobili usati e scartati non devono essere dispersi nell’ambiente, ma non devono neanche essere depositati accanto ai cassonetti delle ISOLE VERDI.

Riciclate!
Se avete acquistato dei mobili nuovi, e quelli usati non potete donare, regalare o restaurare depositateli gratuitamente nei centri di riciclo.

RICICLA:
Conferite i contenitori tetrapak nel CASSONETTO ROSSO!
Lavate e comprimete i contenitori tetrapak prima di depositarli

Lo sapevate che i rifiuti organici costituiscono 1/3 dei rifiuti domestici.

I rifiuti organici si dividono in:
rifiuti alimentari : residui di frutta e verdura, fondi di caffè, sacchetti di tè e tisane, gusci d’uovo
rifiuti da giardino (verdi): erba, fogliame, residui di potatura, paglia, segatura.

COMPOSITORE PDF
COMPOSTAGGIO PDF

Riciclate!
Per ridurre la quantità dei rifiuti misti urbani nei bidoni verdi domestici (240 l o 360 l), possiamo compostare i rifiuti organici / verdi.

Lo sapevate?
I rifiuti pericolosi costituiscono una piccola parte dei rifiuti domestici, ma se vengono depositati insieme ad altri rifiuti possono contaminarli. In questo modo si generano grandi quantità di rifiuti pericolosi.

RICORDATEVI! Non bisogna depositare i rifiuti pericolosi nei cassonetti per rifiuti urbani misti, nelle isole verdi né disperderli in natura!

Tipologie più frequenti dei rifiuti pericolosi domestici:

PRODOTTI COSMETICI: Profumi, dopo barba, lacca per capelli, smalto per unghie, solvente per unghie e altri prodotti cosmetici tossici e infiammabili
PRODOTTI DA AUTOMOBILE PERICOLOSI: Liquido antigelo, fluido freni, detergente per motore, carburante diesel, benzina, olio da motore, olio da cambio, liquido tergivetri, batteria motore
PESTICIDI: Imballaggi (vuoti), fertilizzante, spray antipulci, prodotti controllo funghi, insetticidi, erbicidi, veleno per tarme e topi
PRODOTTI PER LA MANUTEZIONE DELLA CASA: Colla, coloranti tessili, vernici all’olio, vernici e smalti, solventi, smalti e altri prodotti per la protezione di legno
PRODOTTI PERICOLOSI VARI: Rinfrescante d’aria, munizione, vernici industriali, fuochi d’artificio, materiali fotochimici, prodotti per trattamento acqua piscina, ionizzatori e rivelatori di fumo, termometro a mercurio, medicine, batterie e sim.
PRODOTTI DI PULIZIA: Prodotti a base di ammoniaca, schiarenti, disinfettanti, prodotti per la pulizia dei tubi di scarico, prodotti per la pulizia della tazza wc e finestre, smacchiatori

Ricicla!
Tutte le tipologie di rifiuti pericolosi, inclusi gli imballaggi (metallici e di plastica) che contenevano le sostanze pericolose, potete conferire nei centri di riciclo gratuitamente. Vernici e smalti vecchi potete restituire ai negozi che vendono questo tipo di prodotti.

Lo sapevate?
E rifiuti contengono metalli pesanti e sostanze pericolose il che richiede un trattamento adeguato. I rifiuti elettronici di piccole dimensioni (cellulari, laptop e sim.) contengono intorno al 30% di metalli e 70% di plastica. Questo tipo di rifiuti pericolosi è quello che ha il tasso di crescita più alto a livello mondiale!

RICORDATEVI! Non bisogna conferire E – rifiuti nei cassonetti per rifiuti urbani misti, nelle isole verdi né disperderli in natura

I rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche più frequenti:

ATTREZZI ELETTRONICI: rapani, seghe, macchine da cucito, attrezzature per giramento, macinatura, levigazione, segatura, taglio, traforamento, scavatura, trivellazione, piegamento o lavorazione simile di legno, metallo e altri materiali.
APPARECCHIATURE INFORMATICHE E DI TELECOMUNICAZIONI: Computer, stampanti, copiatrici, calcolatrici, fax, telefoni e altri prodotti o attrezzature per la trasmissione del suono, immagini e altri dati tramite le telecomunicazioni
PICCOLI ELETTRODOMESTICI: Aspirapolveri, ferri da stiro, tostapane, macinacaffè, macchinette da caffè, attrezzi per tagliare e asciugare i capelli, spazzolini elettrici, taglia barba elettrici, massaggiatori elettrici, orologi, orologi da polso, vari strumenti di misura, bilance
CELLULARI: Cellulari vecchi, scartati e non utilizzati di qualsiasi marca, tipo, dimensione o produzione.
PRODOTTI ELETTRONICI DI LARGO CONSUMO: Radio, televisori, video camere, impianti hi-fi, amplificatori, strumenti musicali, vari strumenti per registrazione e riproduzione
ILLUMINOTECNICA: Lumi con impianto per le lampadine fluorescenti (con eccezione di quelli per uso domestico) lampadine fluorescenti, tutto il resto dell’illuminotecnica, con eccezione di lampadine a incandescenza.
TONER PER STAMPANTI: Toner per stampanti ad aghi (nastri), toner per stampanti laser, toner per stampanti a getto d’inchiostro, toner per stampanti termiche e per tutti gli altri tipi di stampanti
GRANDI ELETTRODOMESTICI: Frigoriferi, lavatrici, asciugabiancheria, stufe da cucina, fornelli, forni a microonde, apparecchi per riscaldamento e termosifoni, ventilatori, aria condizionata, impianti di ventilazione ecc.

Riciclate!
Se non riuscite a donare, regalare o riparare i vostri E – rifiuti, depositateli gratuitamente nei centri di riciclo oppure contattate il raccoglitore autorizzato della vostra città, comune o regione al numero di telefono gratuito 0800 444 110. Il raccoglitore autorizzato raccoglierà i vostri E – rifiuti davanti alla vostra casa o appartamento gratuitamente.

Lo sapevate?
Il cotone e riciclabile quasi al 100%. Anche se più del 50% dei tessuti usati sono riciclabili, in Croazia ne ricicliamo soltanto l’1%. Il 3 % del peso dei vostri contenitori di rifiuti misti è dovuto proprio ai materiali tessili.

Riciclate!
Disponete gli oggetti in tessuto, che non potete regalare a nessuno, nelle scatole di cartone pulite e conferiteli nei cassonetti per materiali tessili oppure al centro di riciclo. Prima di conferirli separate indumenti, tende, biancheria da letto e altri oggetti in materiali tessili dagli oggetti in pelle, come ad esempio scarpe, borse e giubbotti.

Lo sapevate che il vetro sia il materiale più ecologico – si può riutilizzare per produrre il vetro nuovo un’illimitata quantità di volte!
RICICLA:
• Portate i contenitori in vetro vuoto a rendere al negozio più vicino.
• Conferite tutti gli altri contenitori di vetro nel CASSONETTO GIALLO o portateli al centro per la gestione dei rifiuti!
• Prima di depositare i contenitori in vetro, svuotateli, lavateli e rimuovete tappi e coperchi!
Sì!
Bottiglie di vetro
Barattoli di vetro
Bicchieri di vetro

NO!
Vetri delle finestre, vetro destinato a uso medico, vetri auto
Contenitori di vetro per prodotti chimici o infiammabili
Cristallo, specchi, porcellana, ceramica, lampadine
Lampadine al neon

Lo sapevate che riciclando una lattina di alluminio si risparmia l’energia necessaria per far funzionare il computer per 3 ore o il televisore per 2!
RICICLA:
• Portate i contenitori metallici vuoto a rendere al negozio più vicino.
• Conferite tutti gli altri contenitori metallici nel CASSONETTO ROSSO!
• Prima di depositare i contenitori, svuotateli e lavateli!

Sì!
Flaconi per detersivi
Flaconi per shampoo
Contenitori per prodotti alimentari
Lattine, barattoli e coperchi metallici

NO!
Contenitori per prodotti chimici o infiammabili
Bombolette spray
Contenitori per vernici e smalti

Lo sapevate che la quantità di ossigeno necessaria per bruciare 4 buste di plastica è uguale a quella necessaria per la sopravvivenza di un uomo per un giorno!
RICICLA:
• Portate i contenitori di plastica vuoto a rendere al negozio più vicino.
• Conferite tutti gli altri contenitori di plastica nel CASSONETTO ROSSO!
• Prima di depositare i contenitori di plastica, svuotateli, lavateli e rimuovete tappi e coperchi!

Sì!
Flaconi per detersivi
Flaconi per shampoo
Contenitori per prodotti alimentari
Buste di plastica

No!
Contenitori per prodotti chimici o infiammabili
Contenitori per vernici e smalti
Bombolette spray
Giocattoli di plastica

Lo sapevate che un foglio di carta può essere riciclato da 4 a 6 volte.
RICICLA:
• Conferite la carta e il cartone nel CASSONETTO AZZURRO o contattate il raccoglitore autorizzato.
• Grandi quantità di carta e cartone usati potete conferire ne centri per la gestione dei rifiuti.
• È molto importante ricordarsi che la carta e il cartone sporchi non vanno riciclati!
• Prima di conferire la carta togliete le graffette, plastica e nastri adesivi!
• Schiacciate o spezzettate gli imballaggi di cartone prima di conferirli.

SÌ!
Giornali, carta da ufficio, riviste,
cataloghi, dépliant, quaderni.
Contenitori di carta e cartone

No!
Contenitori tetrapak
Carta plastificata
Carta metallizzata
Carta oleata
Fotografie